Ravioli di ricotta e pistacchio al nero di seppia, una portata dalle intense sfumature, lancinante al palato la sua gustosità, vediamone insieme le fasi per realizzare questo invitante primo piatto:

INGREDIENTI (per 4 persone)

Per la sfoglia

  • 300 g di farina
  • 3 uova

Per il ripieno:

  • 400 g di ricotta
  • 90 g di polvere di pistacchio
  • Sale q.b.

Per la salsa:

  • 3 grosse seppie
  • 8 gamberoni
  • 3 cucchiai di passata di pomodoro
  • 1 cipolla e 1 spicchio d’aglio
  • 1 mestolo di brodo – ½ bicchiere di vino
  • Sale e pepe q.b.

Ponete la ricotta in un contenitore aggregando il pistacchio, il sale e il pepe. Adoperando una forchetta, lavorate il composto sino alla sua conformità. Nel contempo accingetevi ad approntare la sfoglia di pasta andando ad associare gli ingredienti richiesti; successivamente distendetela e adagiate il ripieno di ricotta, quindi richiudete e formate dei ravioli. Proseguite pulendo le seppie, estraendo le vescichette del nero che porrete da parte. In una padella immettete la cipolla e l’aglio tritati e rosolate con olio d’oliva; aggregate le seppie modellandole a striscioline e i gamberoni interi; Trascorso circa 1’ associate il vino e attendete il suo evaporare. Per concludere unite la profumata passata di pomodoro, liquefata in ½ bicchiere d’acqua, il sale ed il nero di seppia messo precedentemente da parte; cuocete sino al suo addensamento e alla fine associate 1 mestolo di brodo, e continuate la cottura con coperchio per circa 30’. Ultimate cuocendo i ravioli, scolarli e aggregateli con il condimento creato. Come dice Goethe: “Non c’è nulla di più terribile dell’immaginazione senza gusto.”

Commenti

commenti